La nostra Luna di nascita potrebbe nascondere il segreto della nostra felicità?

2018-08-22T23:04:50+00:00

Quante volte ci è capitato di sentirci attratti da qualcuno senza conoscerne il motivo? Di voler fare qualcosa spinti da una sensazione, da un impulso, da un’intuizione? Di sentire di dover prendere una strada piuttosto che un’altra? Di sentirci giù di morale senza un vero motivo apparente?

E’ la nostra Luna di nascita che si cela dietro a tutte queste domande, e gli altri pianeti, molto più razionali, ammutoliscono di fronte alle grandi capacità percettive di questo potente pianeta.

La Luna, molto più oscura ed enigmatica, molto più nascosta e celata alla nostra consapevolezza di qualsiasi altro pianeta, contiene il nostro più grande bagaglio fatto di bisogni e paure. Si dice banalmente in astrologia che la Luna rappresenta la nostra emotività. E’ senz’altro vero, ma probabilmente è solo una parte di un discorso molto più ampio.
Sole e Luna. Chi è più importante?

Il nostro Sole ci permette di identificarci con un segno zodiacale. Nel nostro tema natale rappresenta l’elemento centrale che dà vita alla nostra personalità, ed è senza dubbio il “centro” intorno a cui gravita la nostra individualità e le nostre esperienze.

Ma perché non esiste uno Scorpione uguale ad un altro? O una Vergine? O un Capricorno? Si può dire che il Sole non basta?

Il Sole ci dice moltissimo, e resta un elemento di valenza enorme per ognuno di noi. Però il Sole non basta.

Soprattutto quando le esperienze che facciamo fuori necessitano di essere portate dentro per permetterci di capire e maturare. Ed è qui che entra in azione la Luna.

Ognuno di noi ha una Luna di nascita, ma capire quanto siamo in connessione con essa non è affatto semplice. Nel tema natale la Luna di nascita sarà collocata in una certa casa, in un segno zodiacale e a contatto, favorevole o sfavorevole, con altri punti e altri pianeti. E saranno questi i segnali di quanto la nostra Luna sia in grado di lavorare per la nostra felicità.

Nutrire il nostro Sole e la nostra Luna. Che significa?

Se conosciamo bene il nostro Sole, sappiamo di cosa ha bisogno per continuare a brillare dentro di noi. Il nostro segno solare ci suggerisce come ricaricare le nostre batterie energetiche. Che sia un momento di tranquillità per il Toro, un viaggio per il Sagittario, andare a ballare per il Leone, tendenzialmente sappiamo cosa ci fa stare bene e ci ricarica, ed è il tempo che dedichiamo a queste attività a definire la salute del nostro Sole. E un Sole sano significa energia e benessere.

Ma sarà il nostro segno lunare a suggerirci come ricaricare le nostre batterie emozionali. A volte non ha nulla a che fare con un viaggio fisico o mentale, anche se siamo dei Sagittari. A volte richiede delle risposte che vanno molto lontano da ciò di cui necessita il nostro Sole.

Individuare il giusto nutrimento della nostra Luna può essere piuttosto arduo, perché tutto ciò che ha a che fare con la Luna è difficile da esprimere logicamente.

Sole e Luna devono essere nutriti con cura, perché se il primo lavora per il nostro benessere, è il secondo che lavora per la nostra felicità.

Vogliamo suggerirvi qualche indizio, un’analisi molto semplificata e generale del segreto della felicità per ognuno dei 12 segni.

Potete cercare la vostra Luna di nascita nel vostro tema natale utilizzando un qualsiasi calcolatore online e inserendo i vostri dati di nascita (data, luogo, ora). In quale segno si trova la vostra Luna?

Luna in Ariete: il suo bisogno riguarda l’affermazione dei propri desideri indipendentemente dalle limitazioni esterne. E’ una Luna veloce, che non ama essere rallentata da niente e da nessuno e che non sopporta le artificiosità di cose o persone. Il segreto della felicità? Vivere regolarmente delle avventure o delle sfide che la portino a rimanere sempre sveglia e in movimento. Nutrire la Luna in questo caso significa lasciarsi andare a piccoli ma costanti momenti di forte coinvolgimento emotivo o ritagliarsi degli spazi personali da dedicare a esperienze poco ordinarie.

Luna in Toro: il suo bisogno riguarda la continuità di esperienze e situazioni. Si tratta di una Luna paziente, incline ad essere affidabile e a voler rimanere in una situazione emotiva soddisfacente il più a lungo possibile, senza sentire la necessità del cambiamento. Il segreto della felicità? Utilizzare la piacevolezza sensoriale nella giusta misura per sentirsi rassicurati dal mondo e dagli altri. Cibo, silenzio, musica, tocco fisico, natura, tutti elementi che riescono a tranquillizzare emotivamente questa Luna. Nutrire la Luna in questo caso significa costruire una routine sensoriale continuativa e affidabile.

Luna in Gemelli: il suo bisogno riguarda il movimento e la necessità di vivere situazioni ed esperienze stimolanti. Teme di essere fermato e incastrato, così come teme la noia e la ripetitività della vita. Questa Luna ha bisogno di novità emozionali. Il segreto della felicità? Intavolare sempre nuove conversazioni con chi sia disposto ad ascoltarla, recuperando il suo personale modo di esprimersi e la propria voce. Nutrire la Luna in questo caso significa scambiare stimolanti punti di vista sul mondo e sulla vita e avere la possibilità di esprimere anche a parole il proprio sentire.

Luna in Cancro: il suo bisogno riguarda la ricezione e l’accudimento emotivo. Necessita di sentirsi al sicuro in ambienti o situazioni, teme rifiuti e abbandoni. Per questo motivo predilige una totale padronanza di situazioni che può gestire personalmente e a modo suo. Il segreto della felicità? Avere accesso a un continuativo afflusso di affetto, attenzione e cura da parte di sé stessi in primis, e poi anche da parte dei propri cari. Nutrire la Luna in questo caso significa ritagliarsi momenti di silenzio e introspezione da vivere regolarmente e in totale accordo con il proprio sentire.

Luna in Leone: il suo bisogno riguarda il riconoscimento dei propri valori. Questa Luna necessita attenzione e apprezzamento da parte degli altri, teme di essere ignorata o poco considerata, quindi ripone molta fiducia nelle proprie capacità espressive e nella ricerca di situazioni emotivamente sorprendenti e stimolanti. Per sé stessa, ma anche per chi le sta intorno. Il segreto della felicità? Non passare mai inosservata, ma trovare un modo unico e speciale di esprimere il proprio sentire e le proprie qualità, senza nascondere o reprimere nulla di sé stessi. Nutrire la Luna in questo caso significa manifestare spontaneamente la propria emotività ponendo la fiducia nella comprensione e nell’apprezzamento altrui.

Luna in Vergine: il suo bisogno riguarda il controllo e il rispetto dell’ordine naturale delle cose. Gradisce tutto ciò che è classificato, etichettato, che non crea confusione. Anche quando si tratta di emozioni. Sente il bisogno di esprimere il suo punto di vista su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, su ciò che è appropriato e ciò che è inappropriato, e di seguire personalmente la via che gli sembra più corretta. Il segreto della felicità? Impegnarsi per rendere sé stessi e il mondo là fuori un pochino più accettabili, passo dopo passo. Nutrire la Luna in questo caso significa lavorare sodo per migliorarsi e per sentirsi utile ingranaggio di qualcosa di più grande di lei.

Luna in Bilancia: il suo bisogno riguarda l’operare con modalità eque e giuste. E’ una Luna che può risentire emozionalmente di tutto ciò che considera scorretto o ingiusto. Teme la solitudine o l’impossibilità di relazionarsi con gli altri, in quanto fonte di grande ricchezza emotiva e non solo. Il segreto della felicità? Trovare le giuste compagnie con cui poter socializzare e con cui rapportarsi in modo appagante. Nutrire la Luna in questo caso significa circondarsi di tutto ciò che può essere considerato piacevole a livello emozionale e sensoriale, e che può essere vissuto in compagnia.

Luna in Scorpione: il suo bisogno riguarda l’intensità e i picchi emotivi. Questa Luna è alla continua ricerca di emozioni forti e coinvolgenti. Teme così tanto che qualcuno eserciti un potere su di lei da voler controllare personalmente la propria espressione emotiva fino ad arrivare a nasconderla agli altri. Sente intensamente e ama arrivare quasi al limite del tormento interiore per poi riprendersi con più forza. Il segreto della felicità? Permettersi di sperimentare saltuariamente situazioni intense sentite come reali e non superficiali. Nutrire la Luna in questo caso significa rimanere in contatto diretto con il proprio sentire più profondo e nascosto, senza alcun giudizio limitante.

Luna in Sagittario: il suo bisogno riguarda l’esplorazione emozionale. Questa Luna ama vivere situazioni insolite e lontane dalla routine. Si tratta della Luna più bisognosa di libertà e che più teme di essere limitata da ciò che risulta definito ed etichettato. Il segreto della felicità? In qualunque situazione si ritrovi a vivere, deve ritagliarsi i suoi spazi personali ricchi di stimoli che la tengano lontano da noia e prevedibilità. Nutrire la Luna in questo caso significa lanciarsi in esperienze esplorative che sappiano emozionare e da cui trarre sempre un significato o un utile insegnamento di vita.

Luna in Capricorno: il suo bisogno riguarda il controllo e la stabilità. Questa Luna ama governare e decidere come affrontare le situazioni in sicurezza e con padronanza. Teme il dover dipendere da qualcuno, anche emotivamente, e non sopporta ciò che cambia in continuazione, a meno che il cambiamento non sia guidato da lei. Il segreto della felicità? Sentire di poter esprimere la propria interiorità e le proprie qualità seguendo solo certe regole auto-imposte e una propria disciplina intaccabile, senza doverne rispondere a nessun altro se non a sé stessi. Nutrire la Luna in questo caso significa definire i propri limiti e il proprio ordine personale e seguirli con cura e impegno.

Luna in Acquario: il suo bisogno riguarda il muoversi e spaziare in dimensioni sempre nuove e diverse da ciò che viene considerato convenzionale. Teme il dover esprimere a forza ciò che sente e il sentirsi ingabbiato in situazioni prevedibili, per questo va alla ricerca di stimoli ed emozioni nel contatto con diversi individui o gruppi di persone. Il segreto della felicità? Mantenere intatto un certo senso di indipendenza emotiva, una libertà di esprimersi secondo tempi e modalità proprie, senza dover sottostare a una necessità di approvazione altrui. Nutrire la Luna in questo caso significa accumulare esperienze significative fuori dalla realtà consensuale conosciuta.

Luna in Pesci: il suo bisogno riguarda l’entrare in contatto con il mondo superando razionalità e materialità. Questa è una Luna molto sensibile e percettiva, alla continua ricerca di grande coinvolgimento emotivo e di fusione con l’altro. Teme le rotture e gli abbandoni, per questo motivo può arrivare a dipendere da persone o situazioni che promettono abbondanza di emozioni. Il segreto della felicità? Sentirsi parte di qualcosa a cui potersi dedicare, che riguardi sé stesso, ma ancora di più che possa essere utile agli altri. Nutrire la Luna in questo caso significa ritagliarsi dei momenti per dare sfogo alle proprie doti creative e immaginative, facendole diventare parte della quotidianità, e non estranee ad essa.

La Luna racconta la storia delle nostre emozioni. E’ capace di farci sentire a casa ovunque ci troviamo. E’ il nostro più grande centro di percezione. Custodisce il nostro segreto più importante.