Quanto siamo disposti a rischiare per la nostra crescita? Il Nodo Lunare Nord: le nostre intenzioni evolutive

2018-09-21T16:36:29+00:00

Se avete letto e trovato interessante l’articolo dedicato al Nodo Lunare Sud siete pronti ora per esaminare un po’ più a fondo il Nodo Nord.

Come abbiamo visto, il Nodo Sud (detto anche “coda del drago”) è in grado di rivelarci quali sono i meccanismi che tendiamo a riproporre, ma che in questa vita siamo invitati ad abbandonare per evolvere. Tuttavia di per sé non ci dà alcuna indicazione sulla direzione da seguire per procedere in questo percorso. Ecco quindi che ci viene in aiuto il Nodo Nord (anche detto “testa del drago”).

Ma cos’è esattamente il Nodo Lunare Nord?

Il Nodo Nord, come abbiamo accennato, è sempre opposto al Nodo Sud e ci indica la direzione evolutiva che dobbiamo intraprendere per crescere e lasciarci alle spalle i vecchi schemi ammuffiti e stantii descritti da quest’ultimo. Ma come?

Qui nascono però le prime difficoltà: le qualità espresse dal Nodo Nord non sono per noi spontanee come quelle descritte dal Nodo Sud. Il Nodo Nord non è dotato di alcuna energia intrinseca, a meno che non abbia Pianeti in congiunzione; rappresenta semplicemente la “X” da raggiungere sulla mappa del tesoro, ma non ci dà nessun suggerimento su come affrontare le difficoltà che troveremo andando alla sua ricerca.

Rappresenta situazioni in cui non siamo pienamente a nostro agio, ma che ci attraggono incredibilmente e che quando le viviamo ci rendono anche euforici, ma che non ci vengono spontanee e che saremmo più propensi ad evitare. In un certo senso dobbiamo sforzarci per entrare nella parte indicata da questo Nodo e viverla appieno.

Come riconoscere cosa ci vuole comunicare il Nodo Lunare Nord?

Ancora una volta ad aiutarci in questa analisi abbiamo i segni zodiacali, le case in cui i Nodi Lunari si trovano e naturalmente i Pianeti che li governano e quelli con cui essi formano aspetti, in particolare congiunzioni, quadrature ed opposizioni.

Il segno zodiacale in cui si trova il Nodo Nord indica le qualità che dobbiamo acquisire. Nell’esaminare il Nodo Sud abbiamo considerato l’esempio di una persona il cui Nodo Sud si trovi in Ariete in decima casa, il suo Nodo Nord si troverà nella parte esattamente opposta dello zodiaco, perciò in Bilancia in quarta casa: le intenzioni evolutive di quest’anima sono quindi bilancine: è qui per approfondire la sua abilità di funzionare in associazione con gli altri e di sperimentare pace, grazia e serenità. La Bilancia è opposta all’Ariete come la pace è il contrario della guerra e la serenità è il contrario della tensione.
Con questo Nodo Nord osserviamo un individuo che ha fatto un “contratto” con la sua anima per guarire dai postumi della guerra.

Aggiungendo ulteriori elementi, ricordiamo che le case indicano sempre la scena fisica della vita nella quale queste energie dovranno essere mostrate: la casa in cui si trova il Nodo Nord indica quindi il luogo fisico nel quale siamo invitati ad esprimere questa nostra nuova identità. Ad esempio, il Nodo Nord in Bilancia in quarta casa ci inviterà ad introdurre questa pace, grazia e serenità all’interno dell’ambiente domestico.

Teniamo sempre presente che il Nodo Nord indica un’area della vita in cui siamo ancora inesperti, e quindi procederemo per tentativi e in modo goffo, commettendo per forza qualche errore. Ricordiamoci di essere clementi con noi stessi, ma anche di non scoraggiarci davanti ai fallimenti in cui inevitabilmente incorreremo.

Infine, i Pianeti anche in questo caso ci aiutano ad aggiungere personaggi alla nostra storia: un Pianeta congiunto al Nodo Nord è un Pianeta che abbiamo già incontrato esplorando le opposizioni al Nodo Sud. Lì esso rappresentava un ostacolo, qualcosa di insormontabile o irraggiungibile. Adesso, in questo nuovo contesto, vediamo che quello stesso Pianeta è collegato positivamente alle nostre intenzioni evolutive e il nostro compito è quello di integrare dentro di noi gli elementi più elevati che esso simboleggia.

Il governatore planetario del segno zodiacale in cui si trova il Nodo Nord ci aiuta a sua volta e sostiene la realizzazione della nostra intenzione evolutiva: rappresenta un utile indizio riguardo a come agire per il meglio.

I Pianeti in quadratura con il Nodo Nord, come abbiamo visto, sono inevitabilmente in quadratura anche con il Nodo Sud: indicano che se la persona vuole procedere nella sua evoluzione, la tematica da essi rappresentata deve essere affrontata e risolta. Dal punto di vista del Nodo Nord, siamo di fronte a un “passo mancato” che ci insegue: abbiamo sbagliato strada in passato e l’unico modo per risolvere la situazione è tornare indietro e prendere questa volta la strada giusta.

Come trovare il vostro Nodo Nord?

Potete scoprire in quale segno e posizione si trova il vostro Nodo Nord utilizzando qualsiasi calcolatore online del vostro tema natale. Gli unici dati necessari sono i vostri dati di nascita. Se avete difficoltà a recuperare il vostro orario preciso di nascita, potete leggere il nostro articolo sull’ascendente, in cui sono elencati i modi più semplici ma efficaci per recuperare questo dato. Vai all’articolo sull’Ascendente

Vediamo ora il Nodo Nord segno per segno:

Nodo Nord in Ariete, Nodo Sud in Bilancia: l’intenzione evolutiva dell’anima è quella di abbracciare il fuoco, non sottrarsi a una burrascosa passione, all’eccitazione e anche alla rabbia, quando opportuna. Quest’anima, seguendo le indicazioni di Marte, deve imparare il coraggio, deve assumersi la responsabilità di dire dei “no” quando servono, diventare la paladina di se stessa. Autodeterminarsi e imparare a difendersi, abbandonando la stasi e l’indecisione proprie di un Nodo Sud in Bilancia.

Nodo Nord in Toro, Nodo Sud in Scorpione: punto evolutivo è calmarsi, lasciare l’inquietudine e la diffidenza che derivano dal Nodo Sud in Scorpione e trovare pace e fiducia. La calma, la naturalezza e il ritorno alla semplicità dei sensi segnalano il cammino da percorrere: lasciare i burrascosi Marte e Plutone, governatori dello Scorpione, per abbracciare Venere, governatrice del segno del Toro, che indica la strada del contatto con la natura, della quiete, della bellezza e dell’amore.

Nodo Nord in Gemelli, Nodo Sud in Sagittario: ci indirizza all’ascolto e alla ricezione, alla curiosità e all’intenzione di farci sorprendere continuamente, nel bene e nel male. Abbiamo bisogno di meravigliarci e stupirci, di dialogare e relazionarci, di discutere e chiarirci, vivendo esperienze inaspettate in grado di ampliare la mente. Mercurio, il suo governatore, ci aiuterà a comprendere in quale campo dobbiamo orientare questa apertura mentale.

Nodo Nord in Cancro, Nodo Sud in Capricorno: Il Nodo Nord in Cancro, governato dalla Luna, ci ricorda che abbiamo dei sentimenti, un’anima sensibile e bisogno di piangere tutte le lacrime che non ci siamo mai consentiti di versare: siamo qui per ammorbidirci, accettare, confortare e integrare le parti di noi più deboli, gentili ed emotive. Possiamo dedicarci anche ad accudire le persone più bisognose, imparando che recare aiuto ad altri può essere importante anche per guarire noi stessi.

Nodo Nord in Leone, Nodo Sud in Acquario: siamo qui per ruggire e farci ascoltare: l’eretico esiliato che emerge dal Nodo Sud in Acquario è qui ora per far sentire la sua presenza al mondo e per raggiungere questo obiettivo sono necessarie una serie di abilità teatrali e politiche, necessarie per imparare ad apparire plausibile e convincente. Con l’aiuto nientemeno che del Sole, governatore del segno, chi nasce con il Nodo Nord in Leone deve imparare a costruire ponti, irradiare fiducia, risultare attraente, trovare un modo efficace per fare la differenza con quelle stesse persone che una volta l’avrebbero messo al rogo.

Nodo Nord in Vergine, Nodo Sud in Pesci: ci indica la strada dello sviluppare abilità specifiche, diventare bravi in qualcosa, possibilmente per essere di aiuto agli altri, metterci al loro servizio anteponendo i loro dilemmi rispetto ai nostri. Ancora una volta è Mercurio a indicarci il percorso da seguire, ma questa volta ci invita ad approfondire analiticamente i nostri interessi, magari riducendone l’ampiezza ma arrivando a una conoscenza senza pari, ai limiti della perfezione.

Nodo Nord in Bilancia, Nodo Sud in Ariete: la nostra missione evolutiva in questa vita è quella di trovare equilibrio e pace e per fare questo dovremo usare gli strumenti di Venere, il suo governatore: armonia, bellezza, magari espresse in qualche forma di arte. Dobbiamo anche imparare a interagire diplomaticamente con gli altri, entrando in rapporti amichevoli e costruendo relazioni durature. Trovare la pace, ancora una volta, abbandonando la guerra che abbiamo vissuto sotto l’influsso del Nodo Sud in Ariete.

Nodo Nord in Scorpione, Nodo Sud in Toro: l’invito è di comprendere la complessità della vita, l’ironia e l’ambivalenza morale che ci circondano. Dobbiamo accettare i lati di noi più oscuri, il desiderio di potere, la sessualità, le gelosie, e scendere a patti con essi, integrandoli e non demonizzandoli, smettendo di averne paura. Dobbiamo abbandonare l’immobilismo del Nodo Sud in Toro e avere il coraggio, grazie a Marte e Plutone, governatori del Segno, di scendere in profondità e conoscere la nostra psiche più intimamente.

Nodo Nord in Sagittario, Nodo Sud in Gemelli: indica che dobbiamo permettere al nostro spirito di essere esuberante, di aprirsi con fiducia alla vita e alle infinite possibilità. Giove ci porta alla ricerca di una comprensione più ampia della vita, attraverso l’inaspettato e l’estremo. I viaggi verso terre lontane potranno aiutarci a dare un senso più grande a tutto ciò che ci circonda, abbandonando il vacuo girare a vuoto caratteristico del Nodo Sud in Gemelli.

Nodo Nord in Capricorno, Nodo Sud in Cancro: ci mostra che la strada da seguire è quella di un irrobustimento dell’anima, per perseguire il quale sono necessari momenti di indipendenza e solitudine, intese nel senso di acquisizione della capacità di stare in piedi da soli e proteggere la nostra privacy. Dobbiamo indurirci quanto basta a riconoscere che gli altri sono persone in grado di cavarsela da sole, abbandonando il pensiero che il loro benessere dipenda da noi. Sarà Saturno a indicarci come dobbiamo procedere, insegnandoci le doti del rigore e della rettitudine morale.

Nodo Nord in Acquario, Nodo Sud in Leone: indica che la strada da seguire è quella di avere il coraggio di andare controcorrente, facendo finalmente come ci pare, coltivando un atteggiamento di noncuranza rispetto alle opinioni altrui, che fino ad oggi ci hanno eccessivamente influenzato, e dando maggior valore alla propria libertà rispetto all’approvazione di chi ci circonda. Saturno e Urano ci ricordano che dobbiamo sì fare nostre le regole sociali, acquisirle, ma anche selezionarle con discernimento critico e poi imparare a mettere in discussione quelle che ci impediscono un’autentica espressione della nostra anima.

Nodo Nord in Pesci, Nodo Sud in Vergine: Il Nodo Nord in Pesci ci invita a ricordare che “l’amore di Dio è assoluto”: perché è importante ricordarlo? Perché la direzione da seguire è quella della accettazione incondizionata di sé. Giove e Nettuno, governatori del segno, indicano la strada della profonda spiritualità, dell’espansione mistica e del riconoscere che siamo parte di un tutto. Le qualità che dobbiamo raggiungere sono quelle della sensibilità psichica, dell’immaginazione e della creatività.

Un cammino, ma ancora di più una meta da raggiungere. Questo è ciò che ci racconta il nostro Nodo Nord, un’occasione per perfezionarci e per conoscere qualcosa che razionalmente non vorremmo neanche affrontare. Ma forse sono proprio le cose da cui non siamo tentati e da cui vorremmo stare alla larga, quelle che alla fine ci sorprendono.